Dal Catechismo della Chiesa cattolica:

Il termine “liturgia” significa originalmente “opera pubblica”, “servizio da parte del popolo e in favore del popolo”. Nella tradizione cristiana significa che il popolo di Dio partecipa all'”opera di Dio”. Attraverso la liturgia Cristo, nostro Redentore e Sommo sacerdote, continua nella sua Chiesa, con essa e per mezzo di essa, l’opera della nostra redenzione. (n.1069)

Il termine “liturgia” nel Nuovo Testamento è usato per designare non soltanto la celebrazione del culto divino, ma anche l’annunzio del Vangelo e la carità in atto. (n.1070)

La liturgia è il culmine verso cui tende l’azione della Chiesa e, insieme, la fonte da cui promana tutta la sua virtù”. (n.1074; citazione da Costituzione conciliare Sacrosanctum Concilium)

La liturgia va quindi preparata, animata, organizzata e attuata al meglio. Per questo si impegna il gruppo liturgico insieme ad ogni lettore, commentatore, ministro straordinario, ecc.

Di seguito sono pubblicati i turni di animazione liturgica del mese in corso

TurniLettureCommentoDICEMBRE-2020