Il Libro degli ospiti, detto anche Guestbook, è una pagina dove ognuno può scrivere un commento a questo sito, un saluto, un'idea ... da condividere con gli altri naviganti.
Se vuoi aggiungere un tuo messaggio ti basta riempire i pochi campi qui sotto e premere il tasto "invio"; un messaggio automatico ti confermerà l'avvenuta trasmissione. La lunghezza massima per ogni messaggio è di 500 caratteri.
Grazie in anticipo ;-)

Oggetto *
Nome *
Testo *
Codice di verifica *
   
 

Tito: Guestbook

“Il carattere sacro della vita è ciò che impedisce al medico di uccidere e che lo obbliga nello stesso tempo a dedicarsi con tutte le risorse della sua arte a lottare contro la morte. Questo non significa tuttavia obbligarlo a utilizzare tutte le tecniche di sopravvivenza che gli offre una scienza instancabilmente creatrice. In molti casi non sarebbe forse un’inutile tortura imporre la rianimazione vegetativa nella fase terminale di una malattia incurabile? In quel caso, il dovere del medico è piuttosto di impegnarsi ad alleviare la sofferenza, invece di voler prolungare il più a lungo possibile, con qualsiasi mezzo e in qualsiasi condizione, una vita che non è più pienamente umana e che va naturalmente verso il suo epilogo: l’ora ineluttabile e sacra dell’incontro dell’anima con il suo Creatore, attraverso un passaggio doloroso che la rende partecipe della passione di Cristo. Anche in questo il medico deve rispettare la vita”. Paolo VI - Lettera ai Medici cattolici - 1970

Domenica, 15 Febbraio 2009

Tito: Guestbook

Attorno all’agonia lunga diciassette anni di una donna, attorno al dramma di una famiglia nella sofferenza, si è consumato uno scontro incivile, una gazzarra indegna dello stile cristiano: giorno dopo giorno, nel silenzio abitato dalla mia fede in Dio e dalla mia fedeltà alla terra e all’umanità di cui sono parte, constatavo una violenza verbale, e a volte addirittura fisica, che strideva con la mia fede cristiana. Non potevo ascoltare quelle grida – “assassini”, “boia”, “lasciatela a noi”... – senza pensare a Gesù di Nazaret che quando gli hanno portato una donna gridando “adultera” ha fatto silenzio a lungo, per poterle dire a un certo punto: “Donna (non “adultera”), neppure io ti condanno: va’ e non peccare più”; non riuscivo ad ascoltare quelle urla minacciose senza pensare a Gesù che in croce non urla “ladro, assassino!” al brigante non pentito, ma in silenzio gli sta accanto, condividendone la condizione di colpevole e il supplizio. Che senso ha per un cristiano recitare rosari e insultare? O pregare ostentatamente in piazza con uno stile da manifestazione politica o sindacale? Ma accanto a queste contraddizioni laceranti, come non soffrire per la strumentalizzazione politica dell’agonia di questa donna? Una politica che arriva in ritardo nello svolgere il ruolo che le è proprio – offrire un quadro legislativo adeguato e condiviso per tematiche così sensibili – e che brutalmente invade lo spazio più intimo e personale al solo fine del potere; una politica che si finge al servizio di un’etica superiore, l’etica cristiana, e che cerca, con il compiacimento anche di cattolici, di trasformare il cristianesimo in religione civile. L’abbiamo detto e scritto più volte: se mai la fede cristiana venisse declinata come religione civile, non solo perderebbe la sua capacità profetica, ma sarebbe ridotta a cappellania del potente di turno, diverrebbe sale senza più sapore secondo le parole di Gesù, incapace di stare nel mondo facendo memoria del suo Signore. Enzo Bianchi - La Stampa 15 febbraio 2009

Domenica, 15 Febbraio 2009

Lorenza: Guestbook

Ciao a tutti, sono una ragazza sarda, classe'82, "immigrata" a Parma da qualche anno, prima per studio e poi per lavoro. Abito in territorio parrocchiale e solo di recente ho avuto modo di vedere il vostro bel sito. Ho trascorso 10 anni in A.C.R. che ho lasciato pochi anni dopo la cresima per questioni varie (dovute a impegni extra e a una profonda "crisi di fede"), ma resto abbastanza "sensibile" alle iniziative come le vostre. Spero un giorno di aver il coraggio di riavvicinarmi in modo attivo ad attivit

Sabato, 17 Gennaio 2009

Monica Mancini: Guestbook

Ciao, auguro a tutti un meraviglioso 2009 e soprattutto tanta tanta pace e serenità. Un abbraccio Monica Mancini

Giovedì, 01 Gennaio 2009

Padre Franco Paladini: Guestbook

Natale 2008 Carissimo Roberto, all’avvicinarsi delle feste di fine anno, invio a te e a tutti i fedeli della parrocchia dello “Spirito Santo” i miei più fervidi auguri di Buon Natale e di Felice Anno Nuovo. Che il Bambin Gesù, porti pace e serenità a noi tutti. Franco Paladini

Mercoledì, 24 Dicembre 2008

Tito: Guestbook

"C'è stato un tempo in cui ho sognato una Chiesa nella povertà e nell'umiltà, che non dipende dai poteri di questo mondo...Una Chiesa che infonde coraggio, soprattutto a coloro che si sentono piccoli o peccatori. Una Chiesa giovane. Oggi non ho più di questi sogni. Dopo i settantacinque anni ho deciso di pregare per la Chiesa" (Carlo Maria Martini - Conversazioni notturne a Gerusalemme - Mondadori)

Sabato, 13 Dicembre 2008

tito: Guestbook

Non c'è disaccordo nel cielo né nuvole gonfie o mistero né pacchi né stupri né soglie né stanze svuotate d'addio Solo tutte le lacrime avute quando siamo stati migliori e la grazia e l'oscuro segreto ci scrosta nell'oscurità A volte non vedo nel cielo che nuvole gonfie e mistero e salendo nel vapore leggero altro non vedo e non so Né anime bianche né salmi che cantino gloria con noi né vecchi compagni né amanti che dividano il cielo con noi Così resto solo col cielo e altro non vedo e non so ma se tutto

Venerdì, 28 Novembre 2008

Don Giuseppe: Guestbook

Carissima Francesca, anche se quasi mezzanotte, è ancora oggi il giorno del tuo compleanno. L'ho saputo dal sito parrocchiale e da qui ti spedisco una "chitarra piena di auguri". Ciao. Don Giuseppe

Mercoledì, 05 Novembre 2008

Pedro: Guestbook

P.S.: e se qualcuno vuole contattarmi (mi farebbe molto piacere) basta chiedere il mio indirizzo elettronico a Robby S. Ciao a tutti.

Mercoledì, 08 Ottobre 2008

Zu: Guestbook

Ne approfitto per fare gli auguri a 2 delle mie ragazze: all'Isa che ha compiuto gli anni ieri e all'Ari che li compie oggi!!! Auguri bellezze!!! Un baciooo!!!

Mercoledì, 08 Ottobre 2008

Pedro: Guestbook

Hey ragazzi sono qua in Brasile e ogni tanto penso a voi "i miei amici" e allora ho deciso di salutare un po’ tutti da quelle parti come ho perso il contatto vorrei solo dare abbracci a tutti tranne a Robbi (no, scherzo specialmente a lui). Ci vediamo a Ramiseto 2009 ;)

Martedì, 07 Ottobre 2008

Tito: Guestbook

""Forte è la morte che è capace di privarci del dono della Vita; FORTE E' L'AMORE CHE E' CAPACE DI DONARE DI NUOVO LA POSSIBILITA' DI UNA VITA MIGLIORE. Forte è la morte che ha il potere di spogliarci dell'abito di questo corpo; FORTE E' L'AMORE CHE HA IL POTERE DI STRAPPARE ALLA MORTE IL SUO BOTTINO E DI RICONSEGNARLO A NOI. Forte è la morte a cui nessun uomo può opporre resistenza; FORTE E' L'AMORE CHE PUO' TRIONFARE SULLA STESSA MORTE, SMUSSARE IL SUO ACULEO, PORRE FINE ALLE SUE RIVENDICAZIONI, SVERGOGNAR

Lunedì, 06 Ottobre 2008

Fosto: Guestbook

Ciao a tutti, sono un ragazzo bresciano e mè capitato di passare diqquà :) !! Ho dato un'occhiata al sito e l'ho trovato veramente interessante e carino, considerando che, pur essendo parrochiale, cerca di spaziare, andando oltre a ciò che riguarda strettamente la chiesa. Credo possa essere un modo alternativo valido per cercar di riattrarre quella parte di giovani che stanno mollando la propria fede. Complimenti vivissimi per il lavoro e l'impegno !!!

Giovedì, 02 Ottobre 2008

lollo piro : Guestbook

tanti auguri di buon compleanno ila!!!!!

Sabato, 27 Settembre 2008

Tito: Guestbook

"In molte società considerate cristiane o di origine cristiana, il matrimonio viene oggi vissuto come un sacramento che non ha nulla di differente dalla cerimonia che si svolge in comune. Si considera il sacramento del matrimonio come una giustificazione, una normalizzazione della relazione sessuale: secondo la legge della chiesa, bisogna passare dal sacramento perché la relazione sessuale sia accettata nel quadro della vita ecclesiale. Io credo che questo sia il maggior tradimento della realtà sacramentale del matrimonio" (Christos Yannaras- Teologo ortodosso

Sabato, 27 Settembre 2008

Tito: Guestbook

"Tutto quello che non mi fa morire mi rende più forte", scrive Nietzsche. Ma allora bisogna attraversare e non evitare le terre seminate di dolore. Quello proprio, quello altrui. Perchè il dolore appartiene alla vita allo stesso titolo della felicità. Non il dolore come caparra della vita eterna, ma il dolore come inevitabile contrappunto della vita, come fatica del quotidiano, come oscurità dello sguardo che non vede via d'uscita. Eppure la cerca, perchè sa che IL BUIO DELLA NOTTE NON E' L'UNICO COLORE DEL

Venerdì, 19 Settembre 2008

lollo piro: Guestbook

tanti auguri di buon compleanno a una grande catechista !!! l'antonella tanti auguri

Martedì, 09 Settembre 2008

Tito: Guestbook

«L'amore vince la morte!». Questo l'annuncio cristiano, questa la speranza proclamata dalla Prima Lettera di Giovanni, questo l'esito del duello più tragico nell'intera storia dell'umanità e del creato. L'esperienza umana elaborata dalle diverse culture è giunta ben presto alla consapevolezza del legame fortissimo tra amore e morte (eros e thanatos) e la Bibbia ha colto con estrema lucidità l'inimicizia che regna tra loro, i due nemici per eccellenza: non sono tanto la vita e la morte a contrapporsi, bensì

Lunedì, 01 Settembre 2008

Robi S.: Guestbook

Augurissimi a Cecilia e Paolo per il loro 25° anniversario di matrimonio!!

Mercoledì, 27 Agosto 2008

uno dei mitici lolli (piro): Guestbook

tanti auguri di buon compleanno all'animatore più basso che c'è: luigi bevilacqua auguriiiiiii

Mercoledì, 23 Luglio 2008

 

Powered by Phoca Guestbook

Questo sito utilizza cookies tecnici, cookies analytics e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile
il funzionamento di alcune componenti. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookies.