Animazione Caritas

Logo Caritas parrocchialeIl progetto della Caritas parrocchiale: una rete di solidarietà

Nel 1990 è nato il progetto di Caritas parrocchiale: l'articolazione del quartiere in 52 diaconie territoriali, piccole zone comprendenti ciascuna 50/100 famiglie affidate alla cura di un animatore responsabile. Da questo progetto sono nati i missionari della carità pastorale: coloro che vogliono condividere l’ideale missionario del Pastore. Gesù non vuole solo dei "pescati", ma dei pescatori... non dice solo venite, ma andate: Gli animatori-missionari non vanno a parlare di religione, ma portano amore.

Un esempio: il parroco passa a benedire le famiglie e scopre tante realtà e bisogni (persone sole, malati, anziani soli, disabili, famiglie in difficoltà...); gli animatori tornano ad integrare l’opera creando, dove è possibile, legami di amicizia attraverso visite periodiche. Occasione privilegiata è la distribuzione mensile del notiziario parrocchiale che consente la visita alle singole famiglie.

Accanto al responsabile si costituisce, in ogni diaconia, un piccolo gruppo composto da persone sensibili che vivono nei singoli palazzi della diaconia stessa. La meta ideale sarebbe che in ogni palazzo fosse presente una persona che svolgesse un servizio prezioso chiamato sentinelle della carità: un osservatorio in prima linea, un pronto soccorso di solidarietà.

Crediamo che “la vitalità di una Caritas non si misura tanto sulle occasioni eccezionali e sulle emergenze, ma soprattutto sulla quotidianità e ferialità della vita. L’anziano, la vedova rimasta sola, la persona malata...: queste sono le occasioni quotidiane. Si tratta di suscitare l’abitudine ad assicurare nell’ambito del caseggiato, nel quartiere, tra il vicinato, quelle risposte immediate che danno il senso del calore umano e dell’amicizia.” (M.Salerno, Caritas e Parrocchia)

Nel centro parrocchiale è comunque presente un piccolo gruppo di animazione Caritas, nato nel 1994 come commissione del Consiglio pastorale per promuovere, coordinare, sostenere le attività caritative nell’ambito della parrocchia e punto di riferimento per gli animatori di diaconie.

Se vuoi darci una mano, vieni a trovarci in parrocchia. 


occhialiP.S.: le associazioni Movimento Apostolico Ciechi (MAC), con sede in Via Bixio 3/A, e Centro Sociale Ciechi Cristiani, con sede in Via Bixio (ex Assistenza Pubblica), raccolgono occhiali da vista usati per l’invio, previe operazioni di pulitura e catalogazione, nelle missioni nel terzo modo, dove c’è grande necessità.
Gli interessati (nei cassetti rimangono spesso occhiali fuori uso, o anche lenti o montature) possono telefonare al numero 0521-251057 (Franco Zasa) per il ritiro degli occhiali oppure recapitarli in parrocchia (indirizzati sempre a Franco Z.) o direttamente alle associazioni sopra indicate. Grazie!

Questo sito utilizza cookies tecnici, cookies analytics e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile
il funzionamento di alcune componenti. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookies.