Vetrata in cappella

Nella cappella della Messa feriale (e dell'adorazione) c'è la vetrata dedicata ai segni eucaristici.

Vetrata n. 14
il pane e il vino, corpo e sangue di Gesù. “Fate questo in memoria di me.” (Lc 22,19)

Vetrata n.14: i segni eucaristici

Particolare vetrata n.14: i segni eucaristiciLa Trinità nei tre fasci di luce radiosa inonda la candida ostia e il calice divino,
scrigno prezioso che nasconde il cuore dell’amore di Cristo.

Particolare vetrata n.14: i simboli eucaristici

 
Dai chicchi il pane che si fa carne,
dal grappolo il vino che si fa sangue
:
nascosti nell’ostia, piccolo pezzo di pane,
il corpo e il sangue del Signore. 
Particolare vetrata n.14: la spiga


La spiga di grano biondeggia
:
è maturata al sole divino.

Il Signore rende il deserto come l’Eden
[...] nasceranno fiori nella steppa”
 (Is 51,3)
“Sarai come un giardino irrigato” (Is 58,11) 

Particolare vetrata n.14: io sono la vite
“Io sono la vite, voi i tralci, chi rimane in me dà molto frutto”
 (Gv 15) 


Sei qui, nascosta nel tabernacolo, piccola briciola di pane, che nutri e sostieni, che tutto trasformi e trasfiguri; in te è racchiuso il Mistero della divina presenza: sarà la sola tua bellezza a salvare il mondo.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo...


Per vedere le altre vetrate torna alla pagina dedicata, oppure clicca sulle singole zone: vetrate porte, vetrate fonte battesimale, vetrate laterali, vetrate di facciata, vetrata cappella.

Questo sito utilizza cookies tecnici, cookies analytics e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile
il funzionamento di alcune componenti. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookies.