Galleria fotografica 40° inaugurazione chiesa - Spettacolo

Domenica 29 maggio 2011 festeggiamo il 40° anniversario di inaugurazione della nostra chiesa, con una solenne concelebrazione presieduta dal Vescovo Solmi; segue rinfresco, mostra fotografica, rinfresco e spettacolo. Questa galleria fotografica è dedicata allo spettacolo; l'altra galleria è su Messa e rinfresco.

Due voci fuori campo, al buio, poi una luce: sono Lino e Gianluca, due giovani di 40 anni fa che con un simpatico scambio iniziano lo spettacolo. Poi tocca ai giovani con "Costellazioni" (Gen Rosso). Entrano in scena Francesca e Susanna, figlie rispettivamente di Lino e di Gianluca, che presentano la prima "ricostruzione storica": il Vescovo Colli istituisce la parrocchia Spirito Santo e la affida a don Bruno (1968). Un gruppo di cantanti "senior" ci fa riflettere con il brano del Gen Rosso: "I suoi grandi perché". Poi è la volta dell'Operazione mattone: in scena alcuni dei figli dei giovani di 40 anni fa, ognuno nella parte della propria madre o padre. L'idea è semplice: proporre ai fedeli di pagare ognuno un mattone, con cui poi verrà costruita la chiesa, la cui inaugurazione avvenne nel 1971. Una coreografia ci mostra come, mattone su mattone, nasce la chiesa e mentre la costruzione procede, l'architetto propone e don Bruno dispone.
Poi 6 ragazze cantano "A te vorrei dire" (del Gen Rosso - ndr): "A te che ascolti vorrei dire: Dio è amore, amore."
I nostri giovani cantano "Vi amo così". Rimanete in me ed io in voi, questo ho detto perché la mia gioia sia in voi [...] rimanete nel mio amore. Sì, siamo rimasti… Abbiamo ascoltato il tuo comando: amatevi come io vi ho amati e abbiamo provato a volerci bene. Così, semplicemente, senza farci troppi problemi. Abbiamo ascoltato e abbiamo desiderato di rendere presente Lui, in mezzo a noi, per dare voce, insieme, alla sua parola. Sì, abbiamo ascoltato con le nostre orecchie quella parola. A volte è stato necessario tacere e mettersi in silenzio, ma il silenzio è stato denso di preghiera e...siamo rimasti….
Una presentazione multimediale mostra tanti momenti di vita di questi 40 anni, immagini accompagnati dal brano "Gioco d’amore" del Gen Rosso, cantato da Lino (fuori campo): Sempre riaccendo il mio lume, sempre si spegne, perchè? Forse perchè mi vuoi dire ch'è tutto un gioco d'amore. [...] Il coro Laus Vocalis intona "Mater Iubialei"; don Giuseppe saluta e ringrazia, poi torna sul palco il gruppo di cantanti "senior" che, insieme ai più giovani, cantano "Resta qui con noi" (ancora Gen Rosso).

Le foto della prima parte della festa, cioè la Messa e il rinfresco, sono nell'altra galleria dedicata al 40esimo di inaugurazione della nostra chiesa.

N.B.: se qualcuno ritratto in una o più immagini di quelle qui pubblicate desidera essere tolto, basta che l'interessato lo comunichi a (o di persona) e provvederemo ad eliminare la/le foto ...della discordia.

Buona visione ;-)

 

Questo sito utilizza cookies tecnici, cookies analytics e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile
il funzionamento di alcune componenti. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookies.