Parroco

Famiglia MattioliNato a Parma il 13 luglio 1946, Giuseppe Mattioli viene battezzato sette giorni dopo a Coloreto (Pr), il 20 luglio. Secondo di tre figli, a 11 anni con la famiglia (nella foto a destra) va ad abitare presso la canonica dove un anno prima era arrivato come parroco don Bruno: inizia la vita di Comunità, prima con i ragazzi, poi coi i giovani.

1966: il servizio militareFrequenta l'Istituto d'arte P.Toschi, dove si diploma maestro d'arte (sez. grafica) nel luglio del 1964.

 A 20 anni, nel '66, svolge il servizio militare prima a San Giorgio a Cremano, Napoli (scuola Trasmissioni), poi a Torino.

Dopo l'esame di abilitazione per l'insegnamento di educazione artistica e qualche supplenza, inizia il lavoro come grafico all'Arte grafica Silva, dove rimane per 11 anni.

Con il Concilio vaticano II ed il ripristino del diaconato permanente, inizia il cammino dei ministeri, finché, a 30 anni, l'ascolto della Parola "passiamo all'altra riva" (Mc 4,35) suggerisce un cammino per il sacerdozio ministeriale: dalla preghiera, al discernimento, alla decisione.

Famiglia MattioliNel '70 viene con la famiglia ad abitare a Parma, in via Montebello 80, dove sta sorgendo la nuova chiesa dello Spirito Santo, e si inserisce nella vita comunitaria.Ordinazione presbiterale

Nel '76 entra in Seminario maggiore a Parma, dove, durante la settimana, frequenta la scuola di teologia al Collegio Alberoni di Piacenza.

Nel 1982 baccellierato, diaconato e il 14 novembre l'ordinazione presbiterale nella Cattedrale di Parma (foto).

Parroco a Santa Maria del RosarioCappellano a Collecchio (Pr) dall'82 all'88, poi parroco a Gramignazzo, Sissa e Palasone fino al 2000, poi parroco a Santa Maria del Rosario (nella foto insieme ai suoi predecessori) fino al 12 ottobre 2007.Parroco allo Spirito Santo

Dopo 25 anni di servizio pastorale, il Vescovo affida a don Giuseppe la parrocchia dello Spirito Santo; motivi d'età e di salute costringono don Bruno a chiedere di essere sostituito. L'ingresso ufficiale del nuovo parroco avviene il 10 giugno 2007 (cfr. galleria fotografica dedicata). La provvidenza li fa incontrare di nuovo. Insieme per continuare a vivere nella carità pastorale il servizio ai fratelli.

Tutto è dono, tutto è grazia. Vieni Spirito Santo, manda a noi dal cielo un raggio della tua luce.

Questo sito utilizza cookies tecnici, cookies analytics e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile
il funzionamento di alcune componenti. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookies.